GO TO THE enEnglish VERSION

Ma come vi è venuta questa idea?

Qualche anno fa (nel 1999 per essere precisi) cercavamo un modo per “lanciare” una cartolina turistica del
Finalese ai bikers di tutto il mondo.
Le gare ciclistiche erano (e sono) tante e spesso sono momenti carichi di stress agonistico dove chi partecipa
non ha modo di rendersi conto se il luogo in cui si è recato sia bello o brutto. Fa la gara e dopo la doccia torna a
casa.
Tutto questo ci sembrava “limitativo” e quindi ci siamo inventati la prima “24 ore in MTB” d'Italia, un evento
in cui si potesse partecipare con tanti amici ed oltre ad andare in bici qualche ora si potesse fare festa, ballare e
cantare per tutto il resto del giorno e della notte, in modo da avere il tempo di godersi il posto, assaporarne
l'atmosfera e rendersi conto che presto ci si sarebbe tornati.

Sul vostro sito leggo spesso le parole “FAIR PLAY”, ma cosa significa?

“Giocare Onestamente” è una filosofia di vita, non solo un credo sportivo.
Siamo assolutamente convinti che un minuto “perso” ad aiutare un altro, sia un minuto “guadagnato”.
La condivisione di un momento bello vissuto con altri appassionati di Mountain Bike ha molto più valore di un
record fatto con il cronometro.

Cosa si vince?

Per scelta non vengono erogati premi in denaro ai vincitori della gara agonistica.
Per noi lo sport ha una valenza differente del “povero” partecipare per “vincere soldi”.
Abbiamo premiato atleti emozionati dai momenti condivisi con i loro compagni di squadra e dal confronto sano
con i loro avversari. Abbiamo premiato atleti fieri di loro stessi per aver preparato la gara con costanza e
determinazione per mesi interi. Abbiamo premiato atleti felici di aver partecipato ad un evento di pura ed
autentica Mountain Bike.
Per ciascuno di loro, quantificare in denaro la gioia di quella premiazione sarebbe stato uno svilirne un senso
più profondo.
Si vince un pezzetto di felicità... ecco il premio!
E non lo vincono solamente i primi 3 che salgono sul podio, ma tutti coloro che hanno partecipato!
P.S. Oltre a ciò, chi sale sul podio in genere riceve del materiale tecnico di qualità, prodotti tipici e tanti
abbracci!

Ci sono tante gare in giro… Perché dovrei partecipare alla 24H of Finale?

Beh, il motto della “24H of Finale” è: It's hard, It's Fun, It's Crazy; quindi ci sono almeno 3 motivi.
It's Hard: è un evento epico con uno dei percorsi di Mountain Bike più completi per una gara endurance di
questo tipo e anche più panoramici.
It's Fun: dopo esserti entusiasmato per il Flow dei single track e del toboga, potrai goderti la grande festa con
gli amici, tanta musica e sorseggiare ottima birra artigianale.
It's Crazy: ogni anno l'evento è caratterizzato da un tema che porta una ventata di pazzia tra i partecipanti. A
quante gare puoi correre travestito dal tuo personaggio preferito dei fumetti, da alieno o da indiano?

Cos’è “Bike for Peace”?

E' un'idea! O forse un ideale!
E' un sogno secondo il quale la Bicicletta, oltre ad essere un veicolo di trasporto, può essere (ed è) un veicolo
anche di messaggi.
Messaggi di speranza in un mondo che ne ha bisogno.
“Bike for Peace” è legata a progetti concreti di sviluppo sociale grazie al supporto a World Bicycle Relief

24H OF FINALE: SPONSOR

 
 

GO TO THE enEnglish VERSION