Regolamento VoltAge

Voltage è un evento sportivo inserito all'interno della nota manifestazione "24H of Finale" che è un evento sportivo/ludico/musicale/gastronomico che consiste in una staffetta in Mountain Bike. 

Voltage ne riprende lo spirito al 100%.

La zona della manifestazione è organizzata sull'altopiano delle Manie nei comuni di Finale Ligure e Noli.

Lo svolgimento del'evento è molto simile alla "classica" 24H of Finale, riprendendone gran parte del regolamento e mantenendone il format.

Si tratta qundi di una staffetta, in cui le squadre dovranno percorrere un percorso ad anello, e vncerà il team che al termine delle 6 ore a disposizione avrà completato il maggior numero di giri.

Durante le 6 ore i concorrenti potranno effettuare diversi cambi con i loro compagni di squadra, a loro piacimento.

L'evento comunque presenta alcune differenze con la 24 ore di Finale, va quindi consultato attentamente il regolamento completo, scaricabile qui oppure dall'apposita area documenti.

In breve, le novità più importanti sul regolamento sono la tipologia di TEAM e, ovviamente, le caratteristiche sulle biciclette accettate all'evento e la loro gestine durante l'evento.

 

I TEAM:

Voltage prevede esclusivamente TEAM da 3 partecipanti, suddivisi nelle seguenti categorie:

  • E-TEAM3 M (maschile e misti)
  • E-TEAM3 F (femminile)

 

LA BICICLETTA

E’ consentito l’utilizzo di MTB elettriche a pedalata assistita o pedalec che soddisfano la norma europea vigente (Direttiva Europea 2002/24/CE).

La direttiva europea 2002/24/CE (articolo 1, punto h) definisce la bicicletta a pedalata assistita come una bicicletta dotata di motore elettrico ausiliario e con le seguenti caratteristiche:

  • potenza nominale massima continua del motore elettrico: 0,25 kW
  • alimentazione del motore progressivamente ridotta e quindi interrotta al raggiungimento dei 25 km/h
  • alimentazione del motore interrotta prima dei 25 km/h se il ciclista smette di pedalare

Ai veicoli che soddisfano questa direttiva non viene richiesta l’omologazione e sono considerati a tutti gli effetti come le biciclette tradizionali.
Veicoli invece che non soddisfano contemporaneamente questi requisiti non possono essere considerati biciclette e devono essere quindi omologati e immatricolati.
Questa direttiva è stata recepita in Italia con il decreto 31 gennaio 2003 del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti ed è pertanto in vigore.

Ogni partecipante è personalmente responsabile per l’omologazione stradale della sua eBike ed il rispetto delle norme del codice della strada.

I partecipanti con le E-Bike, che non sono conformi all’attuale normativa tecnica di riferimento, al codice della strada e al presente regolamento saranno esclusi dalla gara in qualsiasi momento, a discrezione del presidente di giuria.

Le biciclette possono essere modificate sostituendo alcuni componenti (ruote, forcella, freni, ecc.) ad eccezione del motore e tutto l’impianto elettrico.

È vietata qualsiasi modifica, elaborazione o applicazione che in qualche modo possa annullare (anche temporaneamente) la limitazione della spinta del motore oltre i 25 km/h.

Le biciclette ammesse dovranno utilizzare una sola batteria durante tutta la gara non potranno essere ricaricate.

Pertanto le biciclette verranno sempre mantenute, per tutta la durata della manifestazione, all'interno di un "parco chiuso" adiacente all'area cambio, in modo che tutti i concorrenti possano lasciarvi la bici una volta terminato il loro giro e dato il cambio al loro compagno d squadra.

È vietato sostituire il motore e la batteria durante l'evento, anche dopo incidenti che hanno danneggiato quelli in dotazione alla bicicletta.

L’organizzazione fornirà ad ogni concorrente delle contromarche adesive e un sistema di bloccaggio delle batterie per poter controllare che la batteria non venga mai cambiata durante l'evento. La perdita o la rottura di qualunque contromarca comporterà l’esclusione dalla gara.

  • 10Liv
  • 12buff
  • 16-BeeBad
  • 17montura
  • 18fiberpasta
  • 19sportograf
  • 24wime
  • 27namedsport